Superfood: cosa sono e come utilizzarli in cucina

Ne sentiamo parlare sempre più spesso, tutte le riviste di cucina propongono ricette in cui utilizzarli, ma che cosa sono davvero i cosiddetti superfood e come vanno integrati nell’alimentazione quotidiana? Proviamo a dissipare qualche dubbio.

Il termine “superfood” è stato coniato alla fine degli anni ‘90 ed è largamente utilizzato nel mondo anglosassone per definire i cibi più ricchi di nutrienti al mondo, consigliati come veri e propri toccasana per la salute. Negli ultimi anni il loro utilizzo si è diffuso sempre di più anche nella nostra cucina, per dare un tocco di gusto in più a piatti semplici, per arricchire fresche insalate o per originali sperimentazioni culinarie.

I principali cibi che vengono indicati come superfood sono:

  •     Zenzero
  •     Semi di chia
  •     Alga spirulina
  •     Semi di lino
  •     Noci di macadamia
  •     Mirtilli
  •     Bacche di goji
  •     Curcuma
  •     Avocado

Analizziamo più da vicino 3 tra i superfood più conosciuti da integrare nella propria alimentazione quotidiana per una dieta sana ed equilibrata.

 

I mirtilli

Chi di noi non li ha mai mangiati? I mirtilli sono famosi per le loro proprietà benefiche che aiutano a migliorare la salute degli occhi e delle ossa, grazie al grande numero di vitamine e antiossidanti che contengono. Il sapore dolce dei mirtilli è perfetto in abbinamento allo yogurt bianco, per una colazione sana e nutriente o per una golosa merenda. Si possono inoltre usare come ingrediente per una buonissima macedonia.

 

La curcuma

La curcuma è una spezia che deve il proprio nome alla curcumina, la componente che non solo la colora di un bel giallo intenso, ma che la rende anche antimicrobica, antinfiammatoria, antitumorale e anti obesità.

Grazie a queste molteplici funzioni, la curcuma può diventare una fidata alleata nella cura di infiammazioni, diabete e acne.

Grazie al suo gusto delicato, la curcuma si adatta a svariati utilizzi: dall’aggiunta ad un bicchiere di latte e miele per colazione o merenda, fino alla cottura del riso.

La tisana a base di curcuma sarà invece il tuo asso nella manica nella cura del raffreddore: sciogli due cucchiaini di curcuma in 500ml di acqua calda, aggiungi un cucchiaino di miele e un pizzico di limone e pepe nero. Mescola il tutto e avrai ottenuto un efficace rimedio naturale contro i malanni di stagione!

 

L’avocado

L’avocado è un frutto che ultimamente sta riscuotendo grande successo, non solo per il suo alto livello di “instagrammabilità” ma perché è un alimento indubbiamente sano, che in primis aiuta a mantenere la salute cardiovascolare. Tra i nutrienti principali come non citare fibre, vitamine, carotenoidi, fitosteroli e acidi grassi monoinsaturi.

L’avocado si presta a ogni tipo di abbinamento in cucina. Grazie al suo gusto neutro e delicato sarà semplice inserirlo nella dieta in abbinamento a pollo, pesce e verdura o all’interno di un gustoso frullato insieme ad altra frutta. In questo periodo, poi, spopola la moda dell’avocado toast: prepara questo gustoso piatto come nutriente spuntino o come portata principale accompagnato da una fresca insalata. Basterà tostare un po’ di pane e disporvi sopra alcune fettine di avocado, un po’ di salmone e dare il tocco finale con una grattugiata di buccia di limone.

 

Per concludere, ricordiamo che questi cibi singolarmente non potranno mai garantire il giusto apporto nutritivo se non inseriti all’interno di una dieta sana ed equilibrata. Scegli ciò che è più giusto per il tuo organismo e caricalo dell’energia di cui ha più bisogno!